FP Markets
Regolamentazione:
Nome Broker FP Markets
Tipo Broker ECN/STP
Opera dal 2005
Regolamentazione ASIC
Sede Principale Sydney
Indirizzo Exchange House, Level 5/10 Bridge St, Sydney
Altri Uffici Shanghai, Beijing
Valuta conti €/£/$
Lotto minimo 0.01
Leva massima sul Forex 500:1
Spread Variabile
Orario piattaforma GMT+3
Conto Demo
Scalping
Hedging
Arbitraggio
Expert Advisor
Costi
Forex
Indici
Commodities
Stocks
Supporto Clienti
Valutazione Complessiva

Lingue di contatto

Metodi di contatto

Tipo Conto Deposit Min
STANDARD ACCOUNT 100 EUR/AUD/USD
RAW ACCOUNT 100 EUR/AUD/USD

Descrizione

FP Markets è un broker australiano che opera dal 2005 ed è in possesso di licenza ASIC (Australian Securities and Investments Commission).

Si tratta, come da consuetudine del nostro sito, di un broker ECN e NO ESMA.

FP Markets offre l’opportunità di fare trading su una grande varieta’ di strumenti come le coppia di valute, le commodities (o materie prime che dir si voglia), indici, azioni e CFD.

La leva massima disponibile sul forex e’ di 500:1 dato che il broker non è soggetto ad ESMA.

 

Forex Trading Account

La scelta tra le differenti tipologie di conto dipende dagli strumenti su cui si desidera fare trading, dato che le azioni sono disponibili su una piattaforma diversa dai notissimi MT4 ed MT5.

Qualora si voglia operare sul forex, sui metalli preziosi quali oro ed argento, il WTI e gli indici, si potra’ farlo da MT4 ed MT5 ed i conti disponibili sono lo standard e il raw.

  • Conto standard: un deposito minimo di 100 euro, nessuna commissione e spread che partono da 1 pip.
  • Conto raw: prima aveva un deposito minimo di 1000 euro, ha adesso un deposito minimo di 100 euro, spread interbancario e una commissione per apertura e chiusura che è tra le più basse in circolazione.

Sono peraltro disponibili anche un conto islamico ed un VPS.

 

Shares Trading Account

Quel che non siamo sicuri sia un pregio è che le azioni sono negoziabili esclusivamente sulla piattaforma IRESS che ha dei costi non esattamente competitive: c’è una fee di 55 dollari al mese più altri 22 dollari al mese per i dati di mercato dell’Australian Stock Exchange (ASX).

La fee viene cancellata nel caso in cui il trader generi nell’arco di un mese commissioni totalu per un ammontare pari a 200 dollari.

I conti disponibili sono i seguenti;

  • Standard account:

Le commissioni partono dallo 0,11% e da una fee minima di 14,95 dollari

  • Non Leverage CFD:

Non vi è alcuna fee e le commissioni partono dallo 0,08%.

  • Conto islamico:

È disponibile su richiesta per le persone di fede islamica e, prima di tutto, bisogna aprire un conto sulla piattaforma MT4 o MT5 e, quindi, contattare il supporto clienti.

Sebbene non gli swap non siano addebitati, qualora si lasci una posizione per due giorni di seguito, verrà addebitata comunque una fee.

 

CFD Trading Account

  • Professional account

Il deposito minimo ammonta a 1.000 dollari e la fee minima è pari a 10 dollari.

Come precentemente detto, la fee per la piattaforma IRESS è pari a 55 dollari, si paga su base mensile e viene abbuonata nel caso si generino 200 dollari di commissioni.

  • Platinum account

Il deposito minimo ammonta a 25.000 dollari e la fee minima è pari a 9 dollari.

Come precentemente detto, la fee per la piattaforma IRESS è pari a 55 dollari, si paga su base mensile e viene abbuonata nel caso si generino 200 dollari di commissioni.

 

Sommario sulle Piattaforme di Trading disponibili

  • IRESS: Anche se ne abbiamo accennato in precedenza, conviene comunque dare maggiori dettagli.

Si tratta di piattaforma web comaptibile sia con dispositivi Windows che MAC ed è inoltre disponibile su dispositivi mobili Android ed iPhone.Ha un design innovativo, dispone di ottimi indicatori per l’analisi tecnica e di strumenti che permettono di tracciare sul grafico supporti e resistenze o qualsiasi altra cosa si abbia in mente.

Il giudizio su di essa e’ complessivamente più che positive

 

  • METATRADER 4: È sicuramente la piattaforma più famosa e di gran lunga la più usata.

Per tale ragione tutti, o almeno la maggior parte di voi, sanno che dietro il design apparentemente nerd e forse poco attraente, si nasconde una piattaforma tutto sommato abbastanza semplice da usare che rappresenta una vera e propria pietra miliare nel mondo del trading.

La cosa positiva è costituita anche dal fatto che è disponibile per dispositivi Mac, Windows, Android ed iPhone, oltre ad essere disponibile anche la versione web.

  • METATRADER 5:

La MT5 è un’evoluzione dell’MT4 e, sebbene possieda molte più funzioni, non ha mai raggiunto la fama e la diffussione della Metatrader 4.

Si tratta comunque di un’ottima piattaforma di cui, anche in questo caso, sono disponibili la versione web, quella dispositivi IOS e per Android.

 

Depositi e prelievi

Si tratta di un altro capitolo importante a cui conviene accennare, soprattutto perchè i metodi di deposito e di prelievo sono molteplici, ma nonnsono tutti disponibili per i clienti italiani.

Questi sono i metodi di deposito e prelievo attualmente disponibili:

  • Carte di debito/credito: sono accettate le carte del circuito Mastercard, Visa e China Unionpay.

Mentre i depositi sono di norma processati istantaneamente e fondi disponibili sul conto di trading praticamente in tempo reale, i prelievi richiedono una tempistica di 4-5 giorni.

Nel caso si stia usando la piattaforma IRESS, viene addebitata una commissione dell’1,6% dell’totale qualora sia  in dollari australiani o del 3,18% del totale qualora sia in un’altra valuta.

Per quanto concerne le piattaforme Metatrader 4 e Metatrader 5, non si ha invece l’addebbito di alcuna commissione, risultando quindi più convenienti.

  • Bonifico bancario: tra i metodi di deposito e prelievo, non poteva ovviamente mancare il bonifico bancario.

La tempistica media richiesta per processare depositi e prelievi va da un minimo di 2 ad un Massimo di 7 giorni lavorativi.

Inoltre, il prelievo su un conto corrente diverso da quello di una banca australiana, è soggetto ad una commissione pari a 25 dollari

  • Skrill e Neteller: sono accettati senza problemi.

Anche stavolta nel caso si utilizzi la piattaforma IRESS, si va incontro ad una commissione che in questo caso è pari al 4%.

  • FasaPay: si tratta di un metodo di pagamento disponibile ma ancora non troppo conosciuto a livello italiano.

La sola valuta accettata è il dollaro e non vi sono commissioni di deposito o prelievo da parte di Fp.

 

Protezione e tutela dell’investitore

I fondi dei clienti sono segregatii, il che vuol dire che sono separati da quelli del broker e non verranno in alcun modo aggrediti nel caso di improbabili problematiche di solvibilità da parte del broker.

Questa ovviamente costituisce una bella rassicurazione per l’investitore, unitamente alla licenza Asic che è sicuramente tra le più serie.